Frigo portatile elettrico: porta con te la freschezza

Frigo portatile elettricoQuando si parte in vacanza o semplicemente, quando si percorrono lunghe tratte in auto, soprattutto in estate, si sente il bisogno di una bevanda fresca. Spesso ci si ferma al primo autogrill, per comprare una bottiglietta d’acqua. Peccato che, se non la bevi subito, dopo alcuni minuti il suo potere rinfrescante diminuisce. Per questo, è opportuno un mini frigo portatile elettrico.
Ti basterà attaccare la presa da 12 v all’accendisigari della tua auto, per non far riscaldare in nessun modo la tua bottiglietta d’acqua. Ma l’utilità è sempre maggiore perché potresti tranquillamente partire già da casa con un rifornimento completo di tutto ciò di cui hai bisogno, compresa frutta e cibi freddi.
Ci sono modelli che hanno un doppio attacco che permettono il collegamento anche alla presa elettrica di casa. Questo è il caso, ad esempio, del mini frigo da tavolo o anche più conosciuto come mini frigo bar.
Il vantaggio del frigo portatile elettrico è soprattutto riscontrato quando si va a mare, in campeggio, insomma, in luoghi di divertimento e di benessere. Sopratutto, quando in estate si cerca di combattere il caldo anche con una bella bibita fresca.

 

Combatti il caldo con i 3 migliori frigo portatili elettrici da noi scelti:
Scegli la tua offerta

 

Mini frigo portatile elettrico: vantaggi e caratteristiche

Cosa rende migliore un mini frigo portatile elettrico da un altro?
Questa è la domanda a cui risponderemo. Così, sarai in grado di decidere in maniera autonoma, quali sono le caratteristiche che deve avere il tuo piccolo frigorifero portatile.
Quindi, senza perdere ulteriore tempo, andiamo a vedere quali sono queste caratteristiche.

Congelatore: per un mini frigo più completo!

Il frigorifero tradizionale per essere completo, deve essere dotato di congelatore. Lo stesso si può dire per il mini frigo portatile elettrico, solo che in questo caso, lo spazio diminuisce. In un frigorifero normale da cucina, anche se munito di congelatore, rimane comunque abbastanza spazio per poter metterci dentro la spesa. Al contrario, nel mini frigo portatile elettrico lo spazio non è poi così grande e avere un freezer comporta una diminuzione di quest’area.
Quindi, valuta la necessità del congelatore e decidi di conseguenza.
Ovviamente, si può anche decidere di prendere un mini frigo portatile con congelatore, ma che abbia una capienza in litri davvero ampia. Nulla te lo vieta, ma tieni conto che: più sarà la capienza, più sarà il costo del tuo piccolo frigorifero.

Compressore: ancora più freddo

Un mini frigo portatile con compressore riuscirà a raffreddare nettamente di più, le tue bevande e i tuoi alimenti. In passato, questi piccoli frigoriferi erano un po’ snobbati, per via del rumore provocato. Per fortuna, adesso, grazie ai moderni mini frigo portatili, il rumore è stato attenuato grazie a del materiale isolante con un’azione coibente molto efficace. E a tal proposito vogliamo consigliarti il modello Severin KS 9827.

Basso consumo e doppia funzione!

Se vuoi un mini frigo portatile elettrico che consumi poco, allora, dovresti optare per la classe di risparmio A, che rispetto alle classi inferiori, riesce a ridurre i costi di energia elettrica. Tanto che ormai, sono più gli elettrodomestici prodotti con questa classe di risparmio, che quelli con classe B e C. Però, c’è un diverso lato della medaglia. Il costo d’acquisto è  più elevato e direttamente proporzionale al livello di risparmio energetico. Un mini frigo di classe A++, costerà di più di un piccolo frigorifero di classe A o inferiore.
Quindi, visto quanto detto, valuta se è il caso di spendere di più subito e risparmiare poi col tempo, o spendere meno e fare un uso più oculato del tuo mini frigo. Se non lo usi tanto e ti serve solo per le vacanze, allora va bene pure la classe B.
Alcuni modelli, sono dotati della funzione caldo freddo, così potrai mantenere caldo il biberon del tuo bambino. E nonostante si possa pensare ad un prezzo decisamente maggiore per via della doppia utilità, questi prezzi smentiscono tale ipotesi.

Luce interna e potenza regolabile!

Altre caratteristiche da non sottovalutare, sono la potenza regolabile e la luce interna. La prima ti permette di gestire il consumo del tuo mini frigo. Più alta sarà la potenza, più forte sarà il potere refrigerante del tuo piccolo frigorifero, ma di conseguenza maggiore sarà il consumo. Minore sarà la potenza, minore sarà il potere refrigerante, ma di conseguenza, minore sarà pure il consumo.
La luce interna serve, ad esempio, per evitare di accendere la luce nella stanza nel caso di uno “spuntino di mezzanotte”. Tra i modelli più convincenti e apprezzati, consigliamo il Melchioni Family 118700215.

 

Frigo portatile elettrico: prezzi

Abbiamo visto le diverse caratteristiche di un mini frigo portatile elettrico. Ovviamente, valori come potenza, capienza e livello di raffreddamento, possono cambiare a seconda del modello acquistato. Capirai da te, che sono valori che fanno aumentare il costo del tuo frigo portatile elettrico.
Il livello di raffreddamento è abbastanza importante in un mini frigo portatile elettrico, perché indica l’efficacia del tuo piccolo frigorifero, nel contrastare la temperatura esterna. Se fuori c’è un clima torrido, il tuo minifrigo deve essere in grado di produrre una temperatura, al suo interno, che sia inferiore. Più sarà alto il livello, più sarà efficace il raffreddamento.

Un mini frigo portatile elettrico può costare poco [come dimostrato da queste offerte]  così come può costare anche tanto, ma affidati solo a marchi conosciuti e che offrono un ottimo rapporto qualità prezzo. Non avrebbe senso comprare un mini frigo che costa tanto, ma che non dà la giusta qualità in termini di utilizzo ed efficacia, così come sarebbe inutile spendere poco, per un piccolo frigorifero che non svolge nemmeno appieno, l’opera di raffreddamento.
L’ultima avvertenza che ti diamo è quella di non collegare mai, il tuo mini frigo, all’accendisigari della tua auto quando è spenta.
Il motivo?
Semplice, la batteria ti saluterà e andrà in vacanza. A quel punto, se sei partito nel periodo clou delle vacanze estive, ti ritroveresti con una vacanza rovinata. Quindi, ci raccomandiamo, mai utilizzare il piccolo frigorifero se l’auto è spenta.

Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2018 23:08
Search