Prezzi Mini frigo: spendi bene il budget a disposizione

Mini frigo prezziDa quali fattori dipende il costo di un mini frigo?
Questo è quello che proveremo a chiarire in questa pagina. Cercheremo di fare un rapporto tra le varie caratteristiche, in modo da capire in maniera del tutto generale, quale potrebbe essere il mini frigo più economico.
E allora, se sei d’accordo, inizieremo con un primo raffronto delle caratteristiche.

 

 

Prima però vogliamo mostrarti i migliori 3 mini frigo in grado di offrire il miglior rapporto qualità prezzo.
Scegli la tua offerta

 

Costo del mini frigo: valutiamolo

Bene, siamo pronti per iniziare a fare questo raffronto. Elencheremo le dovute caratteristiche di un mini frigo e vedremo come il prezzo varia a seconda che queste siano presenti o meno.
Mini frigo con congelatore: costa di più!
Esattamente, se desideri avere il freezer, preparati a spendere qualcosina in più, rispetto ad un modello che ne è sprovvisto. Naturalmente non parliamo di cifre inarrivabili, come puoi benissimo vedere da queste offerte.

Mini frigo con compressore: costa di più!
Il compressore permette di raggiungere temperature molto basse, quindi un’utilità in più che si paga con un ulteriore esborso di denaro. Anche in questo caso però, dobbiamo specificare che non si tratta di cifre fin troppo elevate. Ad esempio cliccando qui puoi trovare delle offerte piuttosto convenienti.

Capienza: più litri riesce a contenere, più costa!
Un mini frigo da 4 litri, non potrà costare quanto un mini frigo da 20 litri, ad esempio. A meno che il piccolo frigorifero non abbia altre caratteristiche superiori, ma noi, in questo momento, stiamo parlando solo in linea generale. Se no, andremmo a creare solo confusione e basta andando nello specifico di ogni singolo modello.

Più è alto il livello di raffreddamento, più costa!
Il livello di raffreddamento è la capacità del tuo mini frigo, di riuscire, una volta scollegato dall’accendisigari dell’auto o dalla presa di casa, a continuare a mantenere fredde le pietanze al suo interno. Più sarà alta la sua resistenza rispetto all’ambiente esterno, più sarà alto il costo.

Piedini regolabili in altezza, maggior costo!
I piccoli frigoriferi hanno tutti, bene o male, dei piedini di appoggio. L’unica differenza che li contraddistingue, è se questi possono essere regolati anche in altezza per un maggior comfort. Se fosse così… beh, lo hai già capito da te.

Porta reversibile? Costa di più!
La possibilità di poter montare la porta del tuo mini frigo, nella direzione che vuoi (quindi, se vuoi che si apra a destra piuttosto che a sinistra) porterà ad una valutazione maggiore del piccolo elettrodomestico e, di conseguenza ad un esborso di denaro maggiore.

Meno consuma, più costa!
Purtroppo è così, se vuoi che consumi poco, devi spendere di più. La classe A costa più della classe B. La classe di risparmio A++ è quella che fa risparmiare in termini di elettricità, ma quella che fa più spendere di più al momento dell’acquisto.

Doppia funzione caldo freddo: costa di più!
Se desideri che il tuo mini frigo riesca pure a riscaldare il cibo, dovrai scegliere un modello dotato di questo doppio vantaggio, che, inevitabilmente, farà lievitare leggermente il costo del tuo piccolo frigorifero.

 

Mini frigo economico

Siamo arrivati alla fine. Da uno schema, eseguito in linea generale, hai capito come un mini frigo senza congelatore, senza compressore, senza piedini regolabili, senza porta reversibile, con una classe di risparmio inferiore alla A e con un basso valore di raffreddamento, costi davvero poco.
Ora, il nostro è stato una sorta di giochino, ma tu da questo gioco potrai valutare cosa ti serve davvero in un mini frigo e cosa non ti serve. A seconda di ciò che riterrai più opportuno per te, il prezzo potrà essere anche parecchio basso. Ad esempio in basso trovi i tre migliori modelli da noi scelti, ma cliccando qui potrai anche visionare altri modelli disponibili che magari incontrano maggiormente il tuo favore.

Ultimo aggiornamento: 15 luglio 2018 23:09
Search